fibra ottica pro e contro

Pro e contro della fibra ottica

La fibra ottica

La fibra ottica, sebbene possa sembrare il contrario, non è una scoperta così tanto recente. Semmai è di recente introduzione il suo impiego nel settore delle comunicazioni. Fino a qualche anno fa, infatti, grazie al suo aspetto luminoso parecchio gradevole, veniva impiegata semplicemente a scopo decorativo, ovvero per l’abbellimento di diverse tipologie di ambiente. Con il passare del tempo, ed in seguito a diversi studi, ci si rende conto che la fibra ottica è capace di supportare le connessioni cosiddette a banda ultra larga e che, quindi, garantiscono prestazioni di sicurezza e velocità di trasmissione davvero parecchio elevate.

Ecco perché, ad oggi, le connessioni effettuate su fibra ottica sono tra le più veloci, e di conseguenza apprezzate, che vi sono. Ma, in fin dei conti, di cosa si tratta esattamente? Si chiama fibra ottica semplicemente un filamento di vetro che, però, ha la potenzialità di avere un altissimo potere rifrangente. Questo significa che cattura ed intrappola la luce in maniera del tutto naturale. Questo tipo di connessioni funzionano proprio sfruttando le altissime velocità della luce.

 

I vantaggi della fibra ottica

fibra ottica pro e controI vantaggi che si sono riscontrati, e che continuano ad essere sempre riscontrati ed anzi migliorati, con l’utilizzo delle connessioni a fibra ottica sono numerosi e, a ben guardare, superano di certo quelli che sono, invece, definibili come svantaggi. Il primissimo vantaggio della fibra ottica sta proprio nelle sue caratteristiche innate, ovvero quelle di supportare la banda ultra larga.

Le velocità che venivano garantite con le semplici connessioni con i classici fili di rame (e quindi dall’ADSL) sono solo un lontano ricordo per chi ha la fortuna di utilizzare la fibra ottica. La velocità di trasmissione dei dati può, infatti, arrivare fino a 40 Gb/s.

La resistenza è un altro punto a favore di questo tipo di connessione. Nonostante, infatti, pesi molto meno rispetto alla già citata ADSL, non si fa disturbare dai cambiamenti improvvisi del clima e, quindi, garantisce un’ottima continuità del segnale.

Aspetto certamente non di minore importanza è la sicurezza della fibra ottica. I cavi, infatti, non sono diretti trasportatori di energia elettrica garantendo la sicurezza dal punto di vista fisico. Inoltre, anche a livello di intercettazioni dei dati trasmessi, si è più al sicuro, in quanto queste operazioni sono altamente scoraggiate dall’altissima velocità di trasmissione nonché dalla maggiore facilità con cui si rilevano eventuali intrusioni.

Persino le interferenze, di qualunque tipologia esse fossero, sono solamente un lontano ricordo. Quest’importante caratteristica deriva dalla composizione della fibra ottica in sè che, essendo in vetro, è per questo costituita da materiale completamente isolante.

La connessione a fibra ottica, infine, si distingue per bassissimi livelli di attenuazione. Per questo motivo è possibile trasmettere una notevole quantità di dati, in pochissimo tempo, e senza avere la necessità che i dati stessi passino obbligatoriamente attraverso un ripetitore.

 

Gli svantaggi della fibra ottica

Gli unici svantaggi che si riscontrano nelle connessioni a fibra ottica riguardano i costi che si sostengono per l’installazione ed il cablaggio che non sono indifferenti. Ecco spiegato il motivo per cui le città italiane coperte da questa tecnologia sono ancora poche, anche se si tratta di un tipo di connessione in continua espansione.