Agente 007 torna al cinema: l’ultima volta di Daniel Craig?

Il nuovo James Bond film: Spectre

In Italia dal 5 novembre

L’attesa per il nuovo film di James Bond, Spectre, sta crescendo con il passare dei giorni. In Inghilterra, la ventiquattresima pellicola dedicata all’agente segreto più famoso della storia del cinema e della letteratura, debutterà nelle sale il 26 ottobre. Nel nostro Paese, invece, arriverà pochi giorni più tardi, il 5 novembre.

Il ruolo del protagonista è stato assegnato, ancora una volta, a Daniel Craig. L’attore 47enne ha interpretato 007 James Bond per la quarta volta. Il suo esordio nella saga è avvenuto nel 2006, con il 007 film Casino Royale, proseguendo con Quantum of Solace del 2008 e con Skyfall 2012.

La regia, per la seconda volta, è stata affidata a Sam Mendes. Tra i nomi importanti entrati a far parte del cast possono essere ricordati Monica Bellucci e Christoph Waltz; non mancano neppure Oscar Christoph, capace già di aggiudicarsi due premi Oscar, Ralph Fiennes, David Bautista e Naomie Harris. Già da qualche giorno è possibile guardare online il trailer che anticipa l’uscita al cinema.

Per quanto riguarda la trama, questa nuova pellicola si collegherà agli eventi narrati nel film precedente, e vedrà James Bond 007 affrontare i vertici della Spectre, un’organizzazione criminale che lo ha messo seriamente in difficoltà più volte in passato.

Dal romanzo al cinema e oltre

La penna di Ian Fleming e il mito di Sean Connery

Il fatto di aver realizzato 24 film in 57 anni rappresenta un vero e proprio record; nessun’altra saga del mondo del cinema è riuscita a fare lo stesso. Il personaggio, nato dalla penna di Ian Fleming, è un agente che ama le donne e l’alcool (soprattutto i Vodka Martini) ed è diventato protagonista sullo schermo soprattutto grazie alla presenza di Sean Connery. L’attore ha preso parte a diverse pellicole e, ancora oggi, viene considerato uno dei migliori interpreti.

La prima pellicola è stata realizzata nel 1961, con alla produzione Albert Broccoli, abile ad acquisire i diritti su tutti i romanzi di Fleming dedicati all’agente 007. A restare fuori dalla lista fu solamente Casino Royale. 007-sean

L’esordio al cinema avvenne con “Licenza di uccidere”. La scelta dell’attore destinato ad indossare i panni dell’agente nel film di James Bond fu piuttosto curiosa. Sean Connery, infatti, emerse da un concorso, grazie alle doti messe in mostra ai provini.

La prima pellicola di James Bond 007 ottenne un tale successo di pubblico da indurre i produttori a riconfermare Sean Connery per le successive quattro pellicole. In particolare, del personaggio si ricorda la battuta “Mi chiamo Bond, James Bond”. Singolare il fatto che, nonostante il pubblico entusiasta, la critica non riservò grandi elogi al film; in diversi casi i giudizi furono decisamente tiepidi, se non del tutto negativi.

Se il primo vero volto associato a James Bond è quello di Sean Connery, sono molti gli attori che hanno ottenuto la fama grazie all’interpretazione dell’agente 007. Ma a trarre ispirazione dai romanzi di Fleming non sono state solamente le 23 pellicole ufficiali. Oltre all’agente 007 film, infatti, sono state proposte alcune trasmissioni radiofoniche. 

Dal set di Spectre

Le curiosità sul nuovo film 007

Per Spectre, la produzione non ha voluto risparmiare sul budget. Il ritorno in termini di incassi non dovrebbe rappresentare un problema, considerando che la saga non ha rivali nella storia del cinema, riuscendo a piazzare alle spalle altre saghe famosissime come quelle di Star Wars, di Batman e di Harry Potter.

La mancanza di limiti sul budget appare evidente già dalle numerose location scelte. Il film, infatti, vede la trama dipanarsi in diversi luoghi; tutti si caratterizzano per il loro fascino. Da Roma alle Alpi austriache, fino al Marocco e a Città del Messico, questo James Bond film porterà lo spettatore in giro per il mondo tra sparatorie, trucchi e inseguimenti, come da tradizione.

Proprio il fatto di offrire location meravigliose è uno dei tratti caratterizzanti della saga. In particolare, sono state molte le località esotiche proposte al pubblico in più di 50 anni di avventure. Ad esempio, nel film Agente 007-Licenza di uccidere, non era solamente Ursula Andress ad attirare le occhiate degli spettatori, che si sono trovati ad ammirare Ocho Rios, in Giamaica, luogo di immersioni e di sport acquatici. 007

L’uomo dalla pistola d’oro, invece, vedeva 007 James Bond, interpretato in quell’occasione da Roger Moore, avere un duro scontro con Scaramanga (un inquietante Christopher Lee) nella baia di Phang Nga, situata a Phuket, in Thailandia.

Sempre Roger Moore, in Moonraker ha fatto fronte alla malvagità dello “Squalo” a Rio de Janeiro. Ad ogni modo, il luogo preferito dai film James Bond sembra essere rappresentato dalle Bahamas, tornate di recente al cinema sia in Casino Royale che in Thunderball. Infine, non può essere dimenticata Istanbul, anch’essa visitata più volte nei film 007, ad esempio in Skyfall o nella pellicola 007-Dalla Russia con amore.

Pronosticare che il nuovo film 007 sia destinato ad essere un altro successo non è un azzardo. Infatti, è sufficiente considerare le vendite del brano interpretato da Sam Smith per la colonna sonora di “Spectre” per rendersi conto dell’affetto dei fan sparsi in tutto il mondo. Il brano, dal titolo “Writing’s on the wall”, è riuscito a raggiungere, a sole 24 ore dalla sua uscita, il numero uno sia delle classifiche britanniche che di quelle statunitensi, ma anche di quella italiana e di molte altre sparse per il mondo. A scrivere la canzone, oltre a Smith, è stato Jimmy Napes, suo grande amico, capace di aggiudicarsi proprio nel 2015 un Grammy.

Daniel Craig è intenzionato a lasciare

Le prime indiscrezioni sul prossimo film James Bond

Dopo le recenti dichiarazioni di Daniel Craig rilasciate nel corso di alcune interviste, nelle quali viene manifestata la sua ferma intenzione a non interpretare nuovamente il ruolo di agente 007 film, hanno iniziato a circolare indiscrezioni in merito al futuro della saga.

Se, inizialmente, le voci parlavano della possibilità di vedere Idris Elba e David Beckham nei panni dell’agente, ora sembra Damian Lewis il favorito. Secondo quanto riportato dal “Mirror”, la casa di produzione avrebbe dato il proprio assenso all’operazione. Lewis è noto soprattutto ai fan di “Homeland”, la serie tv all’interno della quale interpreta Nicholas Brody. Le qualità di Lewis non si discutono, come confermato dal Golden Globe vinto nel 2013.

Leave a Reply