abbonamento netflix

Come abbonarsi su Netflix

Cos’è Netflix

Netflix è un servizio di streaming a pagamento nato il 29 agosto del 1997 in California per opera di Reed Hastings e Marc Randolph. Oggi è tra i sistemi che contano più abbonati, infatti nel 2020 se ne sono registrati 37 milioni in tutto il mondo. Offre la possibilità di vedere film, serie TV, documentari, show in streaming senza essere continuamente interrotti da pubblicità: l’importante è disporre di una connessione Wi-Fi o più in generale di una connessione dati. Si può usufruire dei suoi servizi su più dispositivi oltre al proprio computer e si può ad esempio scaricare tramite Play Store o App Store sul proprio smartphone, essere inserito comodamente nella propria TV o essere utilizzato grazie a una console per videogiochi. I suoi contenuti sono sempre disponibili senza necessità di rispettare eventuali fasce orarie, possono essere visti in più lingue e vengono periodicamente aggiornati.

Come iniziare a pagare Netflix e scelta dei tre piani

Come ci si abbona su Netflix? Bisogna tenere in considerazione innanzitutto che si tratta di una piattaforma che richiede un pagamento mensile e la quale non richiede la firma di alcun contratto. Per questo motivo l’abbonamento si può eventualmente disdire quando si preferisce, senza essere legati ad alcun vincolo contrattuale. Come prima cosa si visita il sito www.netflix.com/it/ e ci si registra cliccando su “Inizia il tuo mese gratuito”. Il primo mese è “di prova” ed è gratis ma nonostante questo al momento della registrazione va impostata una modalità di pagamento per il mese successivo. Questi si effettuano all’inizio del mese e mai alla fine e nel caso di mancato pagamento viene meno la possibilità di vedere contenuti in streaming. Non c’è ovviamente possibilità di saldare il mese in contanti, si può scegliere tra PayPal, PostePay, carta di credito, addebito in conto corrente o codice regalo. Per attivarne i servizi si deve scegliere inoltre uno tra i tre piani proposti, ciascuno riportante un prezzo differente a seconda di ciò che offre. Il “Piano Base” prevede il pagamento di €7,99 mensili e consente la visione di contenuti standard utilizzando un solo dispositivo alla volta. Il “Piano Standard” offre una visione in full HD e consente la riproduzione dei contenuti in contemporanea su un massimo di 2 dispositivi. L’ultimo piano, il più costoso, è il “Piano Premium” che permette di usare Netflix su 4 dispositivi contemporaneamente gustandosi una visione in Ultra HD/4K. Una volta scelto il proprio piano non ci si trova assolutamente in un punto di non ritorno: si può passare da un piano all’altro in base alle proprie esigenze e quando si vuole.

Registrazione e creazione dei profili

Una volta completata questa operazione Netflix richiede l’inserimento della propria e-mail e di una password con un minimo di 4 caratteri. Si può inoltre acconsentire o meno al ricevere periodicamente e-mail con le varie offerte. Completati questi passaggi la piattaforma richiede la creazione di più profili in base al numero di persone che intendono usufruire del servizio. E’ inoltre molto importante sapere che Netflix riserva un account solo ed esclusivamente a persone appartenenti allo stesso nucleo familiare, motivo per cui i profili che vanno creati devono appartenere al titolare dell’account e agli altri componenti della famiglia per un massimo di 5. Perché creare dei profili separati? Grazie alla presenza di un algoritmo intelligente vengono consigliati film, serie e altri programmi in base ai contenuti visti più spesso. E’ fondamentale indicare se all’interno della famiglia sono presenti dei bambini di età inferiore ai 12 anni perché ad essi non è riservata la visione indistinta di tutti i contenuti ma solo di alcuni. A seguito del completamento di quest’ultimo passaggio il gioco è fatto: si selezionano i contenuti di maggior interesse, si danno dei voti da 1 a 5 e grazie all’algoritmo Netflix va a personalizzare l’esperienza di visione di tutta la famiglia.