Notte degli Oscar 2016, un evento atteso da tutto il mondo

Ormai ci siamo. La Notte degli Oscar 2016 si sta avvicinando con grande velocità e il fatidico 28 febbraio è ormai ad un passo. Tra poco meno di un mese, si saprà chi riuscirà a conquistare le ambite statuette e ad entrare automaticamente nella storia del cinema.

Nonostante il passare degli anni, tale riconoscimento non ha perso neanche un pizzico del suo enorme fascino ed ogni attore sogna un giorno di ricevere l’Oscar. In questo articolo, si potranno scoprire diversi segreti su uno degli eventi più rilevanti di tutto l’anno.

Notte degli Oscar, un evento che appassiona dal 1929

Come già accennato in precedenza, la Notte degli Oscar costituisce uno degli eventi più attesi da tutti coloro che sono appassionati di cinema e non solo. Non a caso, si tratta del riconoscimento cinematografico più antico in assoluto, dato che la prima assegnazione risale addirittura al 16 maggio 1929. Da quel giorno, ne è passata tantissima di acqua sotto i ponti, con una lunga serie di attori, registi, sceneggiatori e così via che si sono susseguiti sul palco adibito per la consegna.

La statuetta è ambita non soltanto per il suo significato simbolico, ma anche per il suo valore dal punto di vista materiale. Si tratta infatti di una raffigurazione realizzata in oro da 24 carati, dal prezzo di poco inferiore ai 300 dollari e dall’altezza di 35 centimetri.

La cerimonia dell’assegnazione degli Oscar si tiene attualmente nel Dolby Theatre di Hollywood, dopo essersi tenuta nel corso dei decenni in diverse strutture di altissimo livello. Inoltre, non tutti sanno che la statuetta si intitola in realtà Academy Award of Merit, anche se il nome Oscar è divenuto un marchio registrato e conosciuto da tutto il mondo per la sua immensa importanza nel mondo cinematografico.

Come si assegna un Premio Oscar

La procedura per assegnare un qualsiasi Premio Oscar è lunga ed elaborata. Prima di tutto, bisogna far parte dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences. Si tratta di un’organizzazione formata da diversi aspetti del mondo del cinema, con la maggior parte dei membri costituita dagli attori. Per diventare parte integrante, bisogna essere invitati dal Board of Governors mediante un concorso o una sorta di designazione.

Coloro che sono stati ammessi all’Academy sono oggi ignoti. Per ottenere la tanto desiderata candidatura al Premio, un qualsiasi film di produzione statunitense deve essere stato distribuito entro la fine dell’anno precedente, con la possibilità di trasmissione nelle sale per oltre sette giorni di seguito. Invece, le nomination al premio di Miglior film straniero sono riservate ai titoli stranieri con sottotitoli in lingua inglese.

Ogni produttore deve darsi da fare compilando un modulo disponibile su Internet entro un determinato periodo. I membri dell’Academy sono attualmente circa 6000 e votano in una sorta di sistema maggioritario, dove i più votati sono ovviamente coloro che hanno le nomination e, di conseguenza, i Premi Oscar. Altri comitati scelgono a loro volta i candidati per Miglior film straniero, documentario e film d’animazione. Per ottenere il riconoscimento, diverse società mettono in atto massicce campagne di marketing, anche se in alcuni casi risultano fuorilegge.

Le nomination più importanti della Notte degli Oscar 2016

Come ogni anno, la Notte degli Oscar 2016 è caratterizzata da una lunga serie di nomination e di premi. Il premio più ambito è senza ombra di dubbio quello di Miglior film, che vede in lizza ben otto titoli. La pellicola grande favorita sembra Revenant – Redivivo, con la regia dello spagnolo Alejandro González Iñárritu e ben dodici nomination complessive. Hanno qualche chance anche Mad Max: Fury Road di George Miller e Il caso Spotlight di Tom McCarthy.

Il discorso non cambia molto per quanto riguarda la Miglior regia, con i registi di Revenant e Mad Max che appaiono in piena lotta per la vittoria. Interessante è invece il discorso inerente al premio di Miglior attore protagonista. Leonardo DiCaprio (Revenant) sembra ancora una volta il grande favorito e, almeno stavolta, potrebbe farcela.

Qualche piccola speranza per Michael Fassbender, performer in Steve Jobs. Per il riconoscimento di Miglior attrice protagonista, Brie Larson (Room) è più quotata di Saoirse Roman (Brooklyn) e Cate Blanchett (Carol). Mark Rylance (Il ponte delle spie) sembra il probabile vincitore come Miglior attore non protagonista, mentre tra le donne è forte la candidatura di Rooney Mara (Carol). Tutto scontato tra i Migliori film d’animazione: Inside Out ha un vantaggio enorme su tutti gli altri. Tra gli italiani, qualche possibilità per Ennio Morricone per la Miglior colonna sonora nel film The Hateful Eight.

Momenti indimenticabili e alcuni dei record

La Notte degli Oscar ha lasciato segni indelebili nella storia del cinema anche grazie ad alcuni momenti che possono essere considerati indimenticabili. Ad esempio, nel 1972, Charlie Chaplin ricevette il premio alla carriera ed improvvisò una scena de La febbre dell’oro. Nel 1975, Ingrid Bergman vinse il premio come Miglior attrice non protagonista ed omaggiò la sua principale avversaria, Valentina Cortese.

Per quanto riguarda l’Italia, va ovviamente ricordata la felicità di Roberto Benigni per la vittoria del riconoscimento come Miglior film straniero per La vita è bella. In quella circostanza, l’attore toscano passò letteralmente sopra le teste degli altri attori per salire sul palco. Tra i vari record, va menzionato quello riguardante il maggior numero di Oscar vinti da un film, detenuto da tre pellicole con 11 vittorie: Ben Hur (su 12), Titanic (su 14) e Il signore degli anelli – Il ritorno del re (su 11).

Quest’anno Revenant – Redivivo ha ottenuto ben 12 candidature e potrebbe potenzialmente superare tale primato. Tra gli attori più premiati, il record spetta a Katharine Hepburn con quattro riconoscimenti, seguita da Meryl Streep, Jack Nicholson, Ingrid Bergman, Daniel-Day Lewis e Walter Andrew Brennan con tre. Tra i registi, il recordman è Billy Wilder con sette statuette, seguito da Francis Ford Coppola con sei e Federico Fellini e Clint Eastwood con cinque. In assoluto, la persona che ha ricevuto più nomination è Walt Disney (59 con 26 successi).

Come sarà la Notte degli Oscar 2016?

La Notte degli Oscar 2016 si terrà il 28 febbraio, ma fa già parlare di sé da molti mesi. L’evento si terrà a Los Angeles e sarà condotto dall’attore Chris Rock. Già si conoscono i nomi di diversi ospiti internazionali, tra i quali Benicio Del Toro, Ryan Gosling, Charlize Theron, Tina Fey e Whoopi Goldberg. La musica sarà invece rappresentata da Pharrell Williams, con candidati al premio per la Miglior canzone del calibro di Lady Gaga e Sam Smith.