Juventus dei prossimi anni

Juventus fc, alla ricerca del successo in campionato ed in Champions League

Con la ripartenza del campionato la Juventus fc torna a dare l’assalto al quinto scudetto consecutivo.

Dopo aver chiuso il 2015 in crescendo in campionato ed essersi qualificata, seppure al secondo posto nel girone, per gli ottavi di finale della Champions League, la Juventus fc punta nel 2016 a ripetere quanto fatto nell’anno passato con la conquista di campionato e Coppa Italia, e possibilmente migliorare, il che si tradurrebbe in un successo nella Champions League.

Nel campionato italiano, nonostante il grande momento, la lotta sarà sicuramente dura, in quanto è cresciuto il numero delle squadre che possono lottare per lo scudetto, con Inter e Fiorentina che si sono aggiunte a Roma e Napoli, ed anche diverse squadre di “metà classifica”, che sono capaci nel corso della stagione di dare qualche dispiacere anche a formazioni sulla carta più attrezzate.

Inoltre c’è la sessione invernale di mercato che può rafforzare le squadre e dare maggiori equilibri, e quindi il compito per i campioni d’Italia uscenti sarà certamente più arduo. Dalla sua la Juventus fc ha però la grande esperienza dei suoi uomini e soprattutto l’abitudine a stare in alto, una situazione che per altri potrebbe anche essere difficile da affrontare.

Juventus dei prossimi anniJuventus fc, un avvio di campionato incerto ed una risalita prorompente.

L’avvio di campionato della Juventus fc non è stato dei migliori, anche a causa della precedente stagione chiusa molto tardi, degli impegni di molti dei suoi giocatori nelle rappresentative nazionali, e degli infortuni che hanno tartassato la rosa di Massimiliano Allegri.

Aggiungendo poi il fatto che la preparazione è stata abbastanza frettolosa a causa delle disputa, l’8 agosto, della Supercoppa Italiana, e che la rosa ha visto molte partenze importanti e nuovi arrivi da inserire, una partenza un pò stentata in campionato si poteva prevedere.

La Juventus fc però ha fatto preoccupare i suoi tifosi, non solo per i risultati, ma anche per il gioco espresso e ad un certo momento è parsa in pericolo anche la panchina di Massimiliano Allegri.

E’ bastato però ritrovare uno dopo l’altro gli infortunati, inserire meglio i nuovi arrivati e trovare forza dal buon cammino in Champions League perché gli juventini mettessero a segno una serie di vittorie che adesso danno una posizione di classifica con soli 3 punti dalla capolista Inter, dando ragione al tecnico livornese, che ha più volte chiesto pazienza annunciando che a Natale la sua squadra sarebbe stata a ridosso delle prime, pronta per lo scatto decisivo.

Il mercato invernale della Juventus fc.

La Juventus fc, sta pensando con attenzione a rinforzare la squadra in questa sessione di mercato: le sue mosse vanno in due direzioni: il rinforzo immediato, e a tal propositivo si sta tentando di arrivare a Gundogan, centrocampista che però i tedeschi del Borussia non intendono cedere, e giocatori per il futuro, come è già stato fatto in estate con Rugani e con la definizione di Berardi, che arriverà in maglia bianconera dalla prossima estate.

In questa sessione gli occhi di Marotta e dei responsabili di mercato bianconeri sono puntati sul 20enne Stefano Sensi, regista del Cesena nel campionato di serie B, per il quale è stata fatta un’offerta di circa 4 milioni di euro per anticipare le mosse delle società milanesi, su Mandragora, 19enne di proprietà del Genoa, attualmente in prestito al Pescara, che sembra già destinato a vestire la maglia bianconera, e su altri due giovani emergenti come Pedro Pereira della Sampdoria e Diawara del Bologna. Una bella iniezione di gioventù e di talento per la Juventus dei prossimi anni.

Juventus fc e l’assalto al Bayern Monaco per la Champions League

Nonostante il secondo posto finale nel girone di Champions League, figlio della sconfitta patita a Siviglia nell’ultimo turno, ed il conseguente accoppiamento contro una super formazione come il Bayern Monaco, con la gara di ritorno da giocare all’Allianz Arena, la Juventus non si presenta per nulla rinunciataria al turno degli ottavi.

Anche nella scorsa stagione i bianconeri si trovarono di fronte una formazione tedesca, il Borussia Dortmund, e seppero eliminarla dalla competizione. Il confronto con la formazione di Guardiola, proporrà inoltre anche lo scontro con un fresco ex come Arturo Vidal, passato al Bayern proprio nell’ultimo mercato estivo.

In precedenza i campioni d’Italia e quelli di Germania, si sono incontrati 8 volte nelle competizioni europee e nel totale i bianconeri sono quasi in parità, con 3 successi, 1 pareggio e 4 sconfitte, ma nell’ultima occasione, i quarti di finale dell’edizione del 2013, la Juventus, allora allenata da Conte, fu estromessa dalla formazione bavarese che vinse entrambi gli incontri con il punteggio di 2 – 0.